D’Ascenzo Salvatore

Salvatore D’Ascenzo, classe 1982, è educatore cinofilo. I suoi interessi vertono principalmente sull’etologia e la biodiversità. Ha svolto attività umanitaria in Italia e all’estero, lavorando presso l’orfanotrofio Kidane Mehret di Addis Abeba e presso il campo Aida di Betlemme. È stato inviato per la casa editrice Evoé nel Nepal distrutto dal terremoto del 2015, dando alle stampe il reportage Mattoncini rossi, tradotto e distribuito in Canada col titolo Red Bricks. I fondi raccolti dalla vendita del libro hanno contribuito alla ricostruzione di una scuola nel distretto di Dhading, a Kathmandu. Per i tipi di Evoé ha pubblicato anche la raccolta Colpi di coda I numeri dispari sono di troppo, scritto in collaborazione con otto detenuti della Casa circondariale di Castrogno (Te). Ha partecipato, inoltre, all’antologia Alla prossima fermata, edita da DistanzeLab.

Con la nostra casa editrice ha pubblicato THE BEAGLE’S (2017).

Libri di D’Ascenzo Salvatore