Chi siamoObiettiviFeedRicerca avanzataContatti

 

Cerca libro
 
Collane libri:
Carrello 0 prodotti
[Carrello Ebook 0 contenuti]

 
IL CATALOGO
Collana GrandAngolo
Collana iSaggi
Collana Orienti
Collana Iride
Collana Gutenberg#Lab
Collana Narrativa
Collana ilMenestrello
Collana Pedagogia
Collana 17x24
All'estero/Abroad
Collana Balcani
Collana Benessere
Collana Diritti
Collana Fotografia
Collana Migranti
Collana Storia
Collana Teatro e Poesia
PROMOZIONE 3x2
EBOOK PDF
EBOOK EPUB
GLI INIMITABILI
SEGNANIMALI
SEGNAFIABE
DOMINO
PEPERONCINI
PER ACQUISTARE
COME ACQUISTARE
DISTRIBUTORE DEHONIANA
LE ATTIVITA'
APPROFONDIMENTI
COMUNICATI STAMPA
AUTORI
ASPIRANTI AUTORI
EXTRA
CLEARedi
LAVORA CON NOI
NEWSLETTER
Iscriviti alla nostra newsletter

IMMAGINE

 

IMMAGINE

 

IMMAGINE

 

IMMAGINE

 

IMMAGINE

 
ADISA

ADISA
o la storia dei mille anni

Un viaggio emozionante nel misterioso popolo Rom della Bosnia. Prefazione di Silvio Soldini. Presentazione di Fabrizio Grosoli. Postfazione di Riccardo Noury. Con un testo di Predrag Matvejevic
Autore: Massimo D'orzi
   
Prezzo: Euro 16.00 12.90

Guarda il booktrailer

Diventa amico della pagina Facebook del libro

Con testi di Predrag Matvejevic, Paola Traverso e Silvia Angrisani

Adisa o la storia dei mille anni racconta un viaggio attraverso uomini, donne, bambini appartenenti al popolo Rom. Un popolo per noi ancora oggi misterioso e sconosciuto, oggetto di discriminazioni e violazioni dei più basilari diritti umani.

Ambientato in una Bosnia Erzegovina ancora lacerata dalle ferite della guerra, questo cofanetto (libro+dvd) fa emergere volti e movenze che ci raccontano di una storia e di una cultura provenienti da molto lontano, la cui bellezza va a intrecciarsi con un linguaggio cinematografico originale, teso a superare la distinzione tra genere documentaristico e finzione cinematografica.

 

“I Rom hanno vissuto la loro Shoah. Spesso si dimentica che furono uccisi a decine di migliaia nei campi di sterminio nazisti, insieme agli Ebrei. Il loro modo di vivere non è vietato dalla legge, ma sono sottoposti a stretti controlli. Questo capita in vari tempi, in diversi Paesi. Non si sa con esattezza quanti siano i Rom residenti in ciascuno Stato. Sappiamo però che in alcuni sono numerosi, soprattutto nei Balcani orientali. Ma un numero ancora più consistente di essi è ‘sempre in cammino’. Chissà da dove vengono o dove vanno; ignoriamo se  partono o tornano”. (Predrag Matvejević)

 

“La ‘condizione’ sociale di questa comunità, nelle sue durezze e tragedie, nel suo isolamento frutto di discriminazioni, ma anche nei sogni perduti di un passato mitico e favoloso, viene fuori da parole piene di dignità, ma ancora di più dagli elementi ‘antropologici’ e dalle suggestioni visive che la camera riesce sottilmente a catturare: il fuoco, le ombre, il contrasto tra luce e oscurità, gli arcaici strumenti musicali, le pieghe dei volti e ancora, su tutti, l’incredibile e insondabile sguardo di Adisa”. (Fabrizio Grosoli)

 

“Credo che sia una concezione del tempo e dello spazio così diversa dalla nostra – e resa così bene dai tempi e dalle atmosfere di questo lavoro – ad accomunare ancora, nonostante tutto, i membri di questo popolo sui generis, l’unico senza bandiere né confini. E a renderlo incomprensibile a noi, abitanti delle società industriali, che poco ormai sappiamo dei ritmi naturali, del susseguirsi delle stagioni, dell’alternarsi del giorno e della notte”. (Silvio Soldini)

“Sulla base di un pregiudizio secondo il quale ‘i Rom sono un mondo a parte’, le autorità di molti Paesi europei hanno creato effettivamente ‘un mondo a parte’. Irriducibilmente diversi da noi, ostili all’integrazione, ‘nomadi’ per i quali le autorità adottano soluzioni adeguate alla loro transitorietà, al loro essere gente di passaggio: container e roulotte, quando va bene. E un unico, apparentemente immutabile, destino, almeno in Italia: la vita nei ‘campi-qualcosa’. Massimo D’orzi con delicatezza ha esplorato quel ‘mondo a parte’, mostrando che si può essere contemporaneamente ‘un mondo a parte’ rispetto a noi e un mondo che è parte di noi, ma che questo non ha niente a che vedere con dare e togliere diritti”. (Riccardo Noury)

Il Gigante Cinema ringrazia l’associazione U.N.I.R.S.I. per il supporto dato alla realizzazione del film

 


Collana: Collana Orienti
Titolo: ADISA o la storia dei mille anni
Autore: Massimo D'orzi
Caratteristiche: Formato cm. 15x21, copertina a colori con bandelle, rilegatura filo refe + DVD
Pagine: 76
Prezzo: euro 12.90
Isbn: 978-88-97016-30-4
Anno di pubblicazione: 2012 Cofanetto libro + documentario in DVD


Scarica la scheda del libro

Scarica l’introduzione del libro


Dello stesso genere/autore, ti consigliamo anche:
Jugoschegge
Storie e scatti di guerra e pace
Ribelli!
Gli ultimi partigiani raccontano la Resistenza. Di ieri e di oggi
Babel Hotel
Vite migranti nel condominio più controverso d'Italia
Bosnia Express
Politica, religione, nazionalismo e povertà in quel che resta della Porta d'Oriente
 
 
L'ultimo quadro di van Gogh
A 120 anni dalla morte, un libro e un cd musicale inedito per Vincent van Gogh
La lumaca e il tamburo
Favola di un viaggio alla riconquista del tempo
Come un uomo sulla terra
LIBRO+DVD. Prefazione di Ascanio Celestini. Con il patrocinio di Amnesty International.
Srebrenica. I giorni della vergogna
Il libro di Luca Leone
 
 
Ritorno a Las Hurdes
Guerre, amori, cicogne nere e istriani lontani
Il nostro viaggio
Identità multiculturale in Bosnia Erzegovina
Sarajevo, mon amour
Prefazione di Paolo Rumiz
Al di là del caos
Cosa rimane dopo Srebrenica
 
 


Leggi un po' di rassegna stampa del libro:

Adnkronos.pdf
Agora Vox.pdf
Cine Citt? News.pdf
CinemaItaliano.pdf
Digitalizzando.pdf
Film Review.pdf
Indye eye.pdf
L'Unico.pdf
LoudVision.pdf
MyMovies.pdf
NewsCinema.pdf
RomaLive.pdf
Sentieri Selvaggi.pdf


Stampa questa pagina  

Bookmark and Share   

 
NEWS [ARCHIVIO NEWS]
15/4/14Rio 2014, il debutto della Bosnia Erzegovina
15/4/14Immigrazione, soccorsi nel fine settimana 852 migranti
12/4/14Radio 24 parla di Rwanda con Françoise Kankindi e Daniele Scaglione
12/4/14Silvia Fabbi presenta a Padova "Fratelli di cordata"
12/4/14Enzo Barnabà a Borgo San Dalmazzo (Cn)
11/4/14Donne che parlano di sport, incontro con Silvia Fabbi a Padova
11/4/14Prorogata la chiusura degli ospedali psichiatrici giudiziari italiani: un “mala dies” per il Paese, un “Mala dies” da leggere per sapere
11/4/14Femminicidio, svolta storica in Libano, ora è reato
11/4/14Radio Capodistria intervista Daniele Scaglione
11/4/14Lucilio Santoni presenta a Giulianova "Fusa e parole"
10/4/14"Il Partigiano di Piazza dei Martiri", incontro a Boves (CN)
10/4/14Rifiuti nella Capitale, incontro tra Marino, Zingaretti e il ministro Galletti
10/4/14"Fusa e parole", domani anteprima a Giulianova (Te)
 Tutte le news
PROMOZIONI
1La bicicletta che salverà il mondo
2Il soffio della dea madre
3Ci sarà una volta
4Trans-Iran
5Lettera aperta agli uomini
6Di mano in mano
7Fratelli di cordata
8Il cinema di cartone (animato)
9Mister sei miliardi
I LIBRI PIU' CLICCATI
1Rivoluzione a scuola
2La forza delle mie mani
3Il pasto gentile
4Nola, cronaca dall'eccidio
5Arcipelago CIE
6Il Mare di Mezzo
7Mamadou va a morire
8Srebrenica. I giorni della vergogna
9In vetta al mondo
I LIBRI PIU' VENDUTI
1Nola, cronaca dall'eccidio
2I labirinti del male
3Fare Editoria
4In vetta al mondo
5Il pasto gentile
6Mamadou va a morire
7Srebrenica. I giorni della vergogna
8La trappola
9Questo mondo un po' sgualcito
Copyright © 2014 Infinito edizioni S.r.l. P.I. 9582871001 | Realizzazione Siti MarcoMedi@