• img-book

    Bello Marco, Demarchi Alessandro,

promo

Haiti, l’innocenza violata Chi sta rubando il futuro del Paese?

di: Bello Marco Demarchi Alessandro

Prefazione di Maurizio Chierici
Postfazione di Camille Chalmers
Con un saggio inedito di Laennec Hurbon
Autore: Alessandro Demarchi

Bois Caiman, 22 agosto 1791: il sacerdote vudù Boukman lancia la rivolta degli schiavi, che porta alla nascita del primo Paese “nero” indipendente del mondo.
Port-au-Prince, 12 gennaio 2010: in 35 secondi un terremoto devasta Haiti. Sbarcano 20.000 marines.
Oggi la comunità internazionale, Stati Uniti in testa, con la “scusa” della ricostruzione sta mettendo il futuro del Paese sotto tutela, rubandogli di fatto l’indipendenza. E il popolo haitiano rischia, ancora una volta, di restare escluso dai piani per il proprio sviluppo.

Questo libro ci porta in mezzo agli haitiani, ad ascoltare la loro voce, le loro visioni sulla ricostruzione o ‘rifondazione’ del Paese e della società. Le forze vive della nazione chiedono di partecipare alla definizione del futuro, ma questo diritto viene loro sottratto dai grandi della terra grazie alla complicità del governo haitiano. Ascoltare queste voci ci porterà a creare un legame di solidarietà con questo popolo, per andare oltre la carità”. (Maurizio Chierici)

Tutto quello che si fa intorno alla ricostruzione porterà a nuove forme di dominazione esterna, di colonizzazione, a una penetrazione delle multinazionali nei settori strategici. Il meccanismo che è stato creato è dominato chiaramente dai rappresentanti delle istituzioni finanziarie internazionali, in particolare dalla Banca Mondiale, che ha il controllo delle risorse. (Camille Chalmers)

13,00 11,05

quantità

ISBN: 9788889602973
Collana: Collana GrandAngolo
Caratteristiche: Formato cm 15x21, copertina plastificata a colori, filo refe
Anno di pubblicazione: 2011
Numero di pagine: 172
Scarica la Scheda del libro
Scarica la Prefazione del libro
Autori: Bello Marco Demarchi Alessandro