L’estate del Sessantanove – e-book Cronache ungheresi

di: Rényi Andrea

Prefazione di Patrizia Rinaldi
(Autrice: Andrea Rényi)

Un’estate densa di avvenimenti, quella del 1969, per l’Ungheria, per l’Est europeo e per Güzü, la giovane protagonista di questo libro delicato e denso, vero e proprio caleidoscopio della società ungherese durante mezzo secolo del Novecento, con incursioni in altri Paesi dell’Est, a cominciare dalla Cecoslovacchia. Un canovaccio di vicende suggestive, a volte sconvolgenti, tutte realmente accadute, a cominciare da quella di Imre Kertész, futuro Premio Nobel per la Letteratura. Le persone che fanno parte della vita di Güzü nei suoi primi diciassette anni formano un crogiolo di etnie, religioni, origini, culture e classi sociali diverse, tutte impegnate nel tentativo di trovare un proprio posto e il modo di sopravvivere alle burrasche della Storia in una delle aree geografiche più turbolente del ventesimo secolo.

“Andrea Rényi ci porta per mano nelle memorie della sua terra con rara maestria, con l’onestà intellettuale che non ha mai tradito”. (Patrizia Rinaldi)

4,99

quantità

ISBN: 9788868615413
Collana: E-book e audiolibri
Caratteristiche: Formato cm. 14,5x21,5, copertina a colori plastificata opaca, filo refe
Anno di pubblicazione: 2021
Numero di pagine: 112
Scarica la Scheda del libro
Scarica la Prefazione del libro
Autori: Rényi Andrea