• img-book

    Barut Mehmet

promo

La terra del silenzio Il trasferimento forzato dei cittadini kurdi in Turchia

di: Barut Mehmet

A cura di Giuseppe Rinaldi
Introduzione di Marco Revelli

 

La terra del silenzio è innanzitutto un’indagine sociologica, svolta con rigore scientifico, imparzialità e dedizione, che analizza la vicenda del trasferimento forzato dei cittadini kurdi in Turchia. Al contempo, questo libro unico è anche qualcosa in più: secondo Sefika Gürbüz, direttrice del Göc Der, “i protagonisti sono le persone e le famiglie che migrano senza volerlo”.
La ricerca, che affronta la situazione da un punto di vista multidisciplinare, evidenzia il grande e comune desiderio di tornare indietro, nella propria patria, nelle proprie case, espresso dalla popolazione oggetto dei trasferimenti forzati.
Il libro, tradotto con cura dal kurdo grazie all’Ics di Alessandria, è un viaggio unico e incredibile attraverso le dolorose e tragiche vicende di un popolo che vive da alieno in un Paese, la Turchia, che ambisce entrare nell’Unione europea. Accompagnano il lettore in un cammino difficile ma estremamente istruttivo le penne solide di Giuseppe Rinaldi, che ha curato il volume, e di Marco Revelli, che ha scritto un’efficace prefazione

12,00 10,20

quantità

ISBN: 8889602104
Collana: Collana Orienti
Caratteristiche: Formato cm 15x21, copertina plastificata a colori, filo refe
Anno di pubblicazione: 2006
Numero di pagine: 192
Scarica la Scheda del libro
Scarica la Prefazione del libro
Autori: Barut Mehmet