“Dragan l’imperdonabile”, incontro speciale domani a Villorba di Treviso
On Novembre 30, 2019 | 0 Comments

30/11/2019. “Uscii nel giardinetto. Era riposante frugare con gli occhi, separare con le dita le erbe alla ricerca di non so che, tra le infiorescenze appena spuntate dal prato. Solo qualche giorno fa pareva pelo marcio, verdastro e sterile, impiastricciato di fango. Mi intrigava, adesso, percepire l’istinto della crescita delle piante: tutte quante insieme. Non pensavo proprio a perdermi in congetture sulla magia dell’universo, bla e bla e bla: dove avrei dovuto collocare il mio malessere? Ma per ripetitivo che fosse, non mi riusciva di abituarmi al cambiamento straordinario di ogni stagione. Mettiamola così: era un bell’effetto. E anche se mi procurava qualche briga, confermavo a me stessa che l’aver mantenuto la casa dei miei, e soprattutto il giardino, mi aveva lasciato in dote un bel vantaggio”.

Attraverso questo dialogo interiore conosciamo Giada, cassiera di provincia che trova sicurezza solo nel dialogo con una bambina generata dalla sua fantasia, ed è la protagonista femminile del romanzo di Roberto Masiero dal titolo Dragan l’imperdonabile. Accanto a lei troviamo Dragan, giovane ex insegnante di Višegrad, fuggito in Italia per ragioni misteriose, che si arrabatta come può nella precarietà. Tra lui e Giada viene a stabilirsi uno strano rapporto e il serbo-bosniaco, spirito pratico, si rivela una specie di angelo custode al servizio della ragazza. Fino a quando…

Pagine tese, dai toni pungenti, alternate a sprazzi di delicata introspezione e paesaggi dell’anima ci avvicinano alla realtà di un conflitto vicino nel tempo, largamente incompreso, che rimanda alla questione irrisolta sulla natura contraddittoria dell’essere umano, sempre in bilico tra l’aspirazione a una limpidezza irraggiungibile e l’abisso dei propri istinti peggiori, di cui sono vittime gli esseri più deboli, in particolare le donne.

Segnaliamo l’incontro con l’autore fissato per domani a VILLORBA DI TREVISO, presso la libreria Lovat, via Newton 32, ore 18,00. Dialoga con l’autore Silvia Battistella, commento musicale del Maestro Silvano Borin (fisarmonica).

Leave a reply