“Fuga dall’Egitto”, domani incontro a Roma
On marzo 16, 2019 | 0 Comments

16/03/2019. Dall’inizio del 2019, nell’ambito dell’intensificazione della repressione del dissenso, decine di difensori dei diritti umani in Egitto sono stati oggetto di attacchi phishing che li hanno posti in grave pericolo. Questo è quanto emerge da un’indagine del dipartimento Tech di Amnesty International che ha esaminato decine di mail sospette inviate a difensori dei diritti umani, giornalisti e ong egiziani, soprattutto in momenti chiave come l’anniversario della rivolta del 25 gennaio 2011.

Questi attacchi paiono far parte di una campagna diretta a intimidire e ridurre al silenzio chi critica il governo egiziano. Nell’ultimo anno i difensori dei diritti umani hanno subìto un assalto senza precedenti da parte delle autorità, rischiando l’arresto e il carcere ogni volta che prendevano la parola. Questi attacchi informatici ora mettono ulteriormente in pericolo il loro prezioso lavoro”, ha dichiarato Ramy Raoof di Amnesty Tech.

Negli ultimi anni le autorità egiziane hanno intensificato l’assalto alla società civile attraverso l’adozione di leggi che impongono dure restrizioni alle ong e l’apertura di inchieste nei confronti di decine di difensori dei diritti umani e impiegati delle ong per “ricevimento di finanziamenti stranieri”.

I giudici hanno anche disposto divieti di viaggio all’estero per almeno 31 rappresentanti di ong e congelato i conti bancari di 10 persone e sette organizzazioni; inoltre decine di difensori dei diritti umani si trovano da tempo in detenzione preventiva con accuse assurde.

La repressione in corso ha spinto molti a scappare dal Paese, preferendo l’esilio. Come racconta la giornalista Azzurra Meringolo Scarfoglio nell’inchiesta-reportage dal titolo Fuga dall’Egitto. Inchiesta sulla diaspora del dopo-golpe, sono centinaia i giornalisti, sindacalisti, artisti, medici, poeti, politici e attivisti per i diritti umani costretti a mettersi in salvo fuggendo dal loro Paese quando, dopo il golpe dell’estate del 2013, i militari sono tornati al potere.

Per conoscere in maniera più approfondita la situazione dell’Egitto contemporaneo segnaliamo l’incontro con l’autrice di “Fuga dall’Egitto” domenica 17 marzo a Roma, nell’ambito di Libri Come, presso l’Auditorium Parco della Musica, via Pietro de Coubertin, 30, ore 12,00. Dialogano con l’autrice Lucia Goracci e Riccardo Noury.

Leave a reply