“L’Afrique c’est chic”, incontro domani ad Alatri
On febbraio 15, 2019 | 0 Comments

15/02/2019. In un’era in cui sembra più spontaneo costruire muri che ponti, i servizi di telemedicina, rendono possibile un rapporto professionale, seppure virtuale ma estremamente concreto, tra il Nord e il Sud del mondo. È questo il lavoro svolto dalla GHT, Global Health Telemedicine, che in pochi anni ha radunato oltre 200 medici specialisti e ha creato un nuovo modo di fare cooperazione sanitaria ad alto impatto e con costi contenuti.

GHT è “un’esperienza riuscita” che dà vita a una piattaforma internazionale in grado di mettere in contatto fra loro –  e in tempo reale – medici e infermieri di diversa nazionalità, applicabile e applicata con successo anche in alcune realtà nazionali.

Un’ idea nata grazie all’intuizione di un medico, Michelangelo Bartolo, in forze al San Giovanni di Roma con una grande passione per l’elettronica, e che oggi conosciamo grazie al suo libro “L’Afrique c’est chic. Diario di viaggio di un medico euro-africano”. Segnaliamo l’appuntamento previsto per domani ad ALATRI (FR), presso la sede dell’Associazione Gottifredo, via Emanuele Lisi, 2, ore 18,00. Dialoga con l’autore la giornalista Paola Rolletta e il vescovo Lorenzo Loppa.

Leave a reply