“L’Afrique c’est chic”, tappa calabrese a Roghudi
On novembre 17, 2018 | 0 Comments

17/11/2018. “Perché non piange? Perché non si lamenta? Perché non chiede aiuto? Mi pongo queste domande mentre sono seduto accanto al piccolo Lazzaro. Mi guardo intorno. Gli altri bambini sono a scuola. C’è uno strano silenzio; solo il brusio delle foglie mosse da un lieve vento caldo e il coccodè di una gallina che gira indisturbata, forse incuriosita dalla vista di un bianco seduto per terra su una stuoia. Improvvisamente metto a fuoco la mia sensazione. Se non c’è nessuno che ti ascolta non ha senso lamentarsi, se nessuno ti può aiutare non serve a niente piangere, se non puoi neanche immaginare che una medicina ti può far stare meglio non la chiedi, se non sai a chi chiedere non c’è niente da chiedere.”

Il movimento politico-culturale “una città #dacambiare” organizza un incontro dibattito e la presentazione del libro di Michelangelo Bartolo, angiologo romano con la passione per la tecnologia applicata in campo medico e autore de L’AFRIQUE C’EST CHIC, un curioso diario di viaggio che, con un’ironia appena sfiorata e molta sensibilità, racconta in presa diretta i suoi numerosi viaggi su e giù per l’Africa.

L’autore vi aspetta oggi pomeriggio a Roghudi (RC, presso il Centro Multiculturale AccessPoint, ore 18,00. Presenta Carmelo Minniti (componente “una città da @cambiare), modera Giuseppe Toscano (giornalista “Gazzetta del Sud”) e intervengono Annunziato Squillaci (medico pediatra) e Giovanni Schipani (neuropsichiatra infantile).

Leave a reply